La scelta del cucciolo

come sceglire il cucciolo di labrador da una cucciolata...

Se si desidera avere un ottimo cane, mai sceglierlo per casualità! Evitate di cercare il vostro cucciolo in negozio...difficilmente trovereste un cane "italiano"! Molto meglio affidarsi ad un allevamento dove è possibile farsi illustrare la genealogia, vedere i genitori e magari cani adulti provenienti dalle stesse linee di sangue; bene anche i privati ma solo se seri!
Se si vuol fare una buona scelta è sempre consigliabile visionare tutta la cucciolata, da quello riuscirete a capire se c'è omogeneità tra i cuccioli.
Molti vi avranno detto di non scegliere il più piccolo; io dico, non scegliete il più grande; sicuramente crescerà tanto, rischiando di andare fuori lo standard della razza; per il più piccolo, invece, potrebbe essere solo un ritardo alimentare!
Generalmente un cucciolo cresce rispettando le proprie dimensioni, è bene quindi scegliere un cane proporzionato. Il colore del mantello è soggettivo, ricordate solo che in origine il Labrador è nero, pertanto quando andrà in muta questo perderà un quantitativo minore di pelo rispetto al miele e al chocolate.
Infine, la scelta più importante...maschio o femmina? Molti prediligono il maschio perchè con l'idea che cresce di più si pensa che diventerà più bello. Bene, se pensate di prendere un maschio per poi esporlo in manifestazioni cinofile, scordatevi questi luoghi comuni...un buon giudice non guarda l'imponenza fisica di un cane, ma guarda com' è costituito...non è un caso vedere tante femmine migliore di razza!
Per coloro che scelgono il cane come compagno, suggerisco vivamente una femmina; è molto amante della casa quindi si adatta meglio alla vita in appartamento, ha un carattere decisamente più dolce e non ha un temperamento vagabondo, come invece spesso manifesta il maschio. È vero anche che la femmina può comportare dei fastidi dovuti al calore: cedimenti fisici e perdite di sangue. Queste ultime sono soggettive e di facile gestione mediante l'utilizzo di mutandine assorbenti.
Un'ultima considerazione...con o senza pedigree? Molti pensano di risparmiare acquistando un cucciolo senza pedigree, visto che non sono interessati nè alle esposizioni nè ad avere un potenziale campione di bellezza. Pertanto è appena il caso di fare alcune considerazioni! Il pedigree non identifica il cane bello, ma identifica il cane di "pura razza". Ricordate, un Labrador senza pedigree, anche se fosse splendido, non potrebbe essere definito "Labrador"! Il cane senza pedigree non potrà mai partecipare a nessuna manifestazione cinofila ufficiale e soprattutto troverà serie difficoltà a trovare un partner, perchè anche i cuccioli sarebbero sprovvisti di pedigree.




 
cuccioli di labrador